AL MIRABELLO AMICHEVOLE A PORTE CHIUSE CON ROVIGO

(Reggio Emilia, 10/09/2020) – Un’attesa durata 208 giorni. Era il 15 febbraio scorso, infatti, quando a Viadana i Diavoli del Valorugby disputarono l’ultima partita ufficiale, la dodicesima giornata di un campionato TOP12 che i ragazzi di coach Manghi stavano vivendo da protagonisti (si trovavano al secondo posto in classifica) prima della brusca interruzione causata dalla pandemia di Coronavirus.
Sabato 12 settembre alle ore 19, a porte chiuse, Mordacci e compagni torneranno a calcare il manto erboso dello stadio Mirabello per quella che è la prima partita amichevole tra due squadre del massimo campionato italiano dopo il lockdown. Valorugby Emilia e Rugby Rovigo incroceranno i tacchetti per una doppia sfida amichevole. Già in programma, infatti, il “bis” per sabato 19 settembre allo stadio “BattaglinI” per uno doppio confronto tra le due squadra che stavano dominando il campionato fino al 15 febbraio scorso. Tanti i volti nuovi in campo con la maglia dei Diavoli: dal mediano di mischia Alberto Chillon al mediano di apertura Dan Newton, dall’ala neozelandese Angelo Leaupepe al seconda linea Filippo Gerosa fino al terza linea Federico Conforti. Sarà anche l’occasione per riabbracciare il “figliol prodigo” Alessandro Devodier tornato a vestire la maglia dei Diavoli dopo due stagioni a Viadana.
“I ragazzi scalpitano e li capisco dopo tanto tempo dall’ultima partita giocata – commenta coach Roberto ManghiNelle scorse settimane abbiamo aumentato l’intensità della preparazione disputando degli ottimi allenamenti congiunti contro una squadra francese (il Monaco, ndr) e la nazionale italiana del commissario tecnico Franco Smith. Noi e il Rovigo ci siamo attrezzati adeguandoci a tutte le normative richieste, facendo tutti i controlli del caso e siamo quindi già pronti a scendere in campo sperando che presto si possano avere lumi anche sull’avvio della stagione agonistica. L’unico rammarico è quello di non poter avere i tifosi allo stadio ma le nuove normative, l’ultimo decreto del Governo e soprattutto il protocollo FIR per le amichevoli, c’impongono le porte chiuse. Lavoreremo affinché la partita sia ripresa e possa essere trasmessa in tv. A breve speriamo di avere la conferma”.
Il match si giocherà nel pieno rispetto dei protocolli federali e delle normative previste da Governo e Regione in materia di prevenzione dalla diffusione del Covid-19.

Continuando a navigare questo sito Web acconsenti all'utilizzo dei cookie. più informazioni

Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web. Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo.

Chiudi