PRESTIGIOSO SUCCESSO A COLORNO PER GLI UNDER 14

(Reggio Emilia, 16/04/2019) – Sotto la pioggia battente domenica scorsa 14 aprile, i piccoli Diavoli dell’Under 14 del Valorugby Young hanno conquistato uno dei trofei più importanti nel panorama nazionale di categoria: il Superchallenge.

Manifestazione che prevede sei tappe durante l’anno, il Superchallenge era di scena domenica sui campi di Colorno e Sorbolo. Ben 23 le squadre partecipanti, provenienti da tutta Italia per la quinta tappa del torneo.

Tanti i genitori al seguito dei ragazzi reggiani, pronti a stringersi sotto gli ombrelli spalancati per tifare i i piccoli Diavoli che, dopo il quinto posto della tappa di marzo, questa volta si sono imposti vincendo il raggruppamento B.

“E’ una bella soddisfazione, soprattutto per i ragazzi che se la meritano tutta – commenta il presidente di Valorugby Young Massimo MussiniUna giornata impegnativa, anche per via della pioggia battente dall’inizio alla fine, ma i ragazzi guidati magistralmente dagli allenatori Signorini e Manghi, si sono davvero fatti valere tenendo alto il nome della società. E’ un risultato di prestigio perché si tratta di uno dei tornei più importanti per gli Under 14 a livello nazionale”.

I piccoli Diavoli hanno superato di slancio la fase di qualificazione battendo per ben due volte il Rho-Milano, poi in semifinale si sono sbarazzati del Valpolicella per 35-7 prima di imporsi in finale sul forte Prato per 19-7. Sugli scudi Giacomo Coruzzolo premiato come miglior giocatore del torneo.

“Siamo ovviamente molto contenti – commenta coach Nicolò Signorinila partita di qualificazione contro Rho l’abbiamo superata agevolmente, poi in semifinale contro il Valpolicella è stata una battaglia perché loro sono una squadra attrezzata e fisica, soprattutto sui punti di incontro. Ma noi abbiamo segnato subito una meta e questo ha indirizzato il match nel verso giusto. Anche la finale contro il Prato ha seguito un copione identico: li abbiam omessi in difficoltà con il gioco collettivo e con una partita quasi perfetta dal punto di vista dell’impegno e del sacrificio fisico. Con il possesso di palla siamo andati in meta più volte e abbiamo portato a casa la coppa”.

Continuando a navigare questo sito Web acconsenti all'utilizzo dei cookie. più informazioni

Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web. Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo.

Chiudi