A REGGIO L’INVASIONE DEI… 1100 PICCOLI RUGBISTI

Domenica 24 marzo la nostra città sarà invasa da un pacifico “esercito” di piccoli rugbisti (si stima più di un migliaio circa) provenienti da tutta Italia, ma anche dall’estero (ci sarà un club francese) per disputare il nono “Torneo Conad-Città del Tricolore” organizzato dal Valorugby Emilia con il patrocinio di Regione Emilia Romagna, Provincia di Reggio Emilia, Comune e Fondazione per lo Sport di Reggio Emilia.

Quattro le categorie in gara per un totale di 75 squadre: Under 6, Under 8, Under 10 e Under 12. Le partite di qualificazione alle fasi finali si svolgeranno al mattino, dalle ore 9, sui campi del Valorugby in via Assalini e su quelli della Reggio Calcio in via Canalina (categoria Under 12), mentre le finali di tutte le categorie si disputeranno nel primo pomeriggio sui campi del Valorugby.

Per quanto riguarda i club iscritti si segnalano i francesi del Le Brusc Rugby, squadra di Tolone presente a Reggio con formazioni in tutte le categorie di età. A fare la “voce grossa” ovviamente il Valorugby Young con ben otto squadre al via. Ma ci sono anche altri tre club di TOP12 presenti con i loro settori giovanili: Petrarca, Viadana, San Donà. Con loro altre società storiche del rugby italiano come, tra le altre, Capitolina, Amatori Parma, Rugby Milano, Cus Torino, Sesto Rugby, Livorno, Asti e Prato.

Anche quest’anno inoltre ci sarà il Trofeo “Alberto Cigarini” assegnato alla società che ottiene i migliori piazzamenti in tutte le categorie, in ricordo del mediano di mischia rossonero venuto a mancare sei anni fa. Non mancherà, per la gioia di tutti i giocatori, il gustoso “Terzo tempo” a cura dei volontari dell’Associazione Alpini e Protezione Civile di Viano che sforneranno pasti senza soluzione di continuità per i piccoli rugbisti. Di ritorno dalla trasferta con la Lazio anche i giocatori della prima squadra del Valorugby Emilia saranno presenti nelle vesti di arbitri d’eccezione delle varie partite. L’ingresso ai campi per tutta la giornata è gratuito.

“Sarà una domenica di grande impegno, ma anche di grande soddisfazione per il nostro club – dichiara il presidente di Valorugby Young, Massimo MussiniSiamo giunti quest’anno alla nona edizione di quello che rappresenta l’evento di punta del nostro settore giovanile. Con soddisfazione registriamo un elevato numero presenze per quello che, oltre ad essere un grande evento sportivo, sarà soprattutto una bella festa a cui ci auguriamo possa partecipare tutta la città. Proprio per i grandi numeri dell’evento, tutte le anime della società sono coinvolte nell’organizzazione: Valorugby Emilia, Valorugby Young, Old Becks. Il mio grazie va in primo luogo ai nostri splendidi volontari e genitori che aiutano gli staff tecnici nel seguire le partite e nel far sì che tutti i nostri ospiti si sentano come a casa”.

“L’obiettivo è quello di regalare un’esperienza che i piccoli atleti e tutti i partecipanti ricorderanno per sempre, facendo in modo che in questa giornata vincano i valori e lo spirito del rugby – aggiunge Roberto Manghi, che sarà direttore del torneo – Dalla migliore accoglienza ai tanti atleti e alle loro famiglie provenienti da tutta Italia, ci guadagnerà l’immagine, non solo del nostro club, ma di tutto il territorio che attraverso il patrocinio di Regione, Provincia, Comune e Fondazione anche quest’anno è al nostro fianco nell’organizzazione e nell’accoglienza”.

Continuando a navigare questo sito Web acconsenti all'utilizzo dei cookie. più informazioni

Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web. Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo.

Chiudi