VALORUGBY EMILIA – FEMI CZ ROVIGO 16-19

(Reggio Emilia, 16/10/2018) – Beffa allo scadere per il Valorugby Emilia superato dal Rovigo in casa per 16-19.
Sconfitta che arriva, infatti, al 94’ quando un calcio di punizione fi consente a Mantelli di chiudere il match a favore dei rodigini. Match non spettacolare, ma di altissima intensità giocato alla pari da due squadre affamate di punti, con alcune fasi in cui i Diavoli hanno espresso grande forza ed energia suscitando gli applausi del pubblico.
Poco meno di duemila gli spettatori che hanno affollato la tribuna del Mirabello nonostante una pioggia battente che ha caratterizzato l’incontro. Tra i presenti anche il sindaco di Reggio Emilia Luca Vecchi e il presidente della Fondazione Manodori Gianni Borghi.
Un primo tempo a marca rossoblu mentre nella ripresa i Diavoli hanno attaccato e tenuto testa al blasonato Rovigo rispondendo punto per punto e sfiorando la marcatura in più occasioni.
Ad uscire meglio dai blocchi sono stati proprio i “bersaglieri” che grazie a tre calci piazzati di Mantelli si portano sullo 0-9 dopo venti minuti. L’ottimo Matteo Muccignat suona la carica e da una sua “percussione” nasce la meta di Armand Du Preez trasformata da Marco Antonio Gennari per il 7-9 che manda le squadre all’intervallo. Il piede di Gennari comincia a scaldarsi e Reggio mette la testa avanti sul 10-9, prima che l’ex Odiete realizzi la prima e unica meta rodigina approfittando di un fortunato episodio (carambola della palla su Rodriguez dopo un palo colpito da Mantelli).
Ancora Gennari riporta sotto i Diavoli che impattano al 79’, in teoria ultimo minuto di gioco. Se non fosse per il lungo tempo di recupero che si conclude proprio con il calcio di Mantelli che fissa il risultato sul 16-19 finale.
Magra consolazione per il Valorugby Emilia, ma che sottolinea il valore della prestazione messa in campo, l’assegnazione del premio di “Man of the Match” a Mirko Amenta, mentre Matteo Muccignat si porta a casa il premio di “Miglior Diavolo”.
Alla luce dei risultati della quarta giornata, Reggio scivola al secondo posto in classifica con 15 punti a sole due lunghezze dalla nuova capolista, il Petrarca Padova.

IL TABELLINO
Reggio Emilia, Stadio Mirabello – sabato 6 ottobre 2018
Top12 IV giornata
Valorugby Emilia v FEMI-CZ Rovigo 16-19 (7-9)
Marcatori: p.t. 3’ cp Mantelli (0-3), 20’ cp Mantelli (0-6), 25’ cp Mantelli (0-9), 33’ m.Du Preez tr Gennari (7-9); s.t. 46’ cp Gennari (10-9), 63’ m.Odiete tr Mantelli (10-16), 66’ cp Gennari (13-16), 79’ cp Gennari (16-16), 94’ cp Mantelli (16-19)
VALORUGBY EMILIA: Ngaulafe; Costella, Paletta, Farolini (cap), Gennari; Rodriguez, Fontana (53’ Jammal); Amenta, Rimpelli (52’ Messori), Mordacci; Du Preez (60’ Dell’Acqua), Balsemin (35’-40’ Dell’Acqua) (72’ Favaro); Du Plessis (74’ Bordonaro), Manghi (66’ Gatti), Muccignat (66’ Quaranta). All. Manghi
FEMI-CZ ROVIGO: Barion; Visentin, Majstorovic, Van Niekerk, Odiete; Mantelli, Chillon; Ferro (cap) (58’ Nibert), Lubian, Vian (56’ Halvorsen); Canali, Cicchinelli; Pavesi (41’ D’Amico), Cadorini (41’ Momberg), Brugnara.All. Casellato
Arbitro: Bolzonella (Cuneo); AA1 Chirno; aga (Roma), AA2 Pennè (Lodi)Quarto Uomo: Laurenti (Bologna)
Calciatori: Gennari (Valorugby Emilia) 4/6, Mantelli (FEMI-CZ Rovigo) 5/6
Note: Spettatori 2.000 circa. Giornata piovosa, temperatura 15 gradi circa
Punti conquistati in classifica: Valorugby Emilia 1, FEMI-CZ Rovigo 4
Man of the Match: Mirko Amenta

Continuando a navigare questo sito Web acconsenti all'utilizzo dei cookie. più informazioni

Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web. Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo.

Chiudi