Schermata 2018-07-16 alle 18.13.17

E’ MUCCIGNAT IL PRIMO TASSELLO DI VALORUGBY EMILIA

(Reggio Emilia, 10/07/2018) – E’ Matteo Muccignat il primo colpo di mercato messo a segno dalla nuova società rugbistica di casa nostra in vista della stagione 2018/2019 che prenderà il via nel mese di settembre prossimo.
L’esperto pilone friulano, 32 anni, 1,90 di altezza per 130 chilogrammi di peso, andrà così rinforzare una prima linea che potrà contare anche sui confermatissimi Bordonaro, Manghi, Gatti e Quaranta.

Muccignat proviene dal Rovigo. Con i “bersaglieri”, il pilone di Pordenone ha disputato due campionati di Eccellenza da protagonista arrivando a sfiorare in due occasioni lo scudetto.
“Peccato non essere arrivati fino in fondo, ma il bilancio a Rovigo è più che positivo – spiega il nuovo Diavolo – Era però giunto il momento di cambiare. E appena si è prospettata la possibilità di venire a Reggio non ci ho pensato due volte. Il direttore Manghi mi ha spiegato il progetto di questa nuova società e ho aderito subito con entusiasmo. Non vedo l’ora di cominciare e di mettermi anche a disposizione come allenatore delle mischie per le selezioni giovanili”.

A Reggio, Muccignat ritroverà vecchie conoscenze. “Conosco bene Bordonaro e soprattutto Rodriguez che ho avuto come compagni di squadra a Rovigo. Lucio mi ha parlato molto bene di questa realtà, un motivo in più per venire qui”.

La carriera di Muccignat ha preso il via nella natale Pordenone. “Dopo aver provato con il calcio e il ciclismo, ho scelto il rugby anche per via della mia struttura fisica. Ho fatto le giovanili a Udine e nel San Donà prima di fare il grande salto alla Benetton Treviso con cui ho giocato sia nell’Under 19 che nella prima squadra giocando 80 partite in Pro12. Poi due anni a Rovigo, ed ora eccomi qui a Reggio”.

“Con Muccignat – commenta il direttore generale del club Roberto Manghiinseriamo un giocatore di esperienza e sicuro affidamento. L’ideale per far crescere la nostra prima linea anche in prospettiva dell’inserimento in squadra di qualche giovane dell’Under 18. Muccignat non sarà comunque l’unico innesto di una squadra che, rispetto allo scorso anno, si presenterà rinnovata con alcuni inserimenti di qualità che andranno ad affiancare i nostri giovani e leader del gruppo”.

Continuando a navigare questo sito Web acconsenti all'utilizzo dei cookie. più informazioni

Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web. Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo.

Chiudi