Domenica amara per le giovanili del Rugby Reggio

Sconfitte sia l’U16 regionale che le due squadre U14

E’ stata una domenica di delusioni per le squadre giovanili delRugby Reggio.

Ferma l’U16 ELITE a causa delle piogge torrenziali che hanno resoimpraticabile il campo del Ravenna Rugby, l’U16 regionale hainvece affrontato Il Pieve di Cento perdendo per 5 a 47.L’unica meta segnata dai rossoneri è stata di Pace (formazionePalomba, Gulyevich, Federico, Palushi, Senatore, Morini,Lahouidak, Centanni, Pace, Platania, Zoboli, Khaled Refaei,Bertolini, Papaleo, Saletti. Di Bari, Bellini, Mastropietro, AdjalAbdul, Baldelli, Fontanelli, Morani).
Al di là del risultato, la prova dei giovani Diavoli non è stata negativatrattandosi di ragazzi rugbisticamente molto giovani.
A pochi minutidall’inizio, inoltre, la squadra ha dovuto fare a meno di uno dei suoielementi di punta, Kleidi Palushi, che si è infortunato.
La squadra halottato per tutti i sessanta minuti contro un avversario certamente piùaggressivo ed esperto.Dal punto di vista tecnico gli allenatori devono sicuramente esseresoddisfatti delle touches e delle mischie chiuse che stanno diventandouno dei punti di forza della squadra mentre da sono da perfezionare leruck i rossoneri sono stati messi piuttosto in difficoltà.
Passando all’U14, lo squadrone d’inizio campionato sembra essersismarrito. Dopo il passo falso con il Colorno, nuova sconfittadell’U14 A contro il Parma. Netto il risultato: 0 – 36 per i cuginid’oltre Enza.
La formazione dei Diavoletti che aveva fatto sognare nella fase d’inizio campionato, ha dato vita a una prova deludente (formazione:Boni, Dell’Aquila, Ferrigno, Tondelli, Ferretti, Lin Zi, Bondavalli,Colli, Ghiozzi, Bedogni, Fardella, Ginocchi, Franchini, Di Salvo,Mangone). I ragazzi non hanno saputo ritrovare la grinta che li hacontraddistinti nelle prime partite della stagione.
Un grande lavoro dianalisi dovrà essere svolto dal coach Luca Vezzani in settimana.
Sul fronte del punteggio, non è andata meglio alla secondaformazione U14 del Rugby Reggio che è stata sconfitta dal ParmaRugby B di pari categoria 7 a 59. Ma in questo caso i ragazzi (D’Orsi, Paolillo, Adjal, Vellani,Franceschini, Gennaro, Morini, Lonardoni, Bianchi, Gasparotto,Marangio, Varolli, Bigi, Zanni, Robuschi) hanno fatto vedere unavoglia di giocare e una grinta che ormai e’ diventata un marchio difabbrica per questa squadra.
Pur avendo ancora difficoltà tecnichelegate al fatto che molti ragazzi hanno iniziato a giocare quest’anno,si è creato bellissimo gruppo che sa reagire positivamente anche allesconfitte.L’unica meta rossonera e’ stata messa a segno da Marangio che conuna “galoppata” di 80 metri, è riuscito a schiacciare la palla in mezzoai pali.
Meta poi trasformata da Morini.

Continuando a navigare questo sito Web acconsenti all'utilizzo dei cookie. più informazioni

Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web. Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo.

Chiudi