Presentati Yohei Shinomiya e Bruno Mantovani

Alla presenza delle testate reggiane e di Fumie Mochimaru, staff reporter di “Kiodo News”, la più importante agenzia di stampa nipponica, sono stati presentati ai media i due nuovi giocatori stranieri del Rugby Reggio: Yohei Shinomiya, from Japan, e Bruno Mantovani, from Argentina.

Shinomiya si è dichiarato felice di essere tornato in Italia, dove ha giocato in passato prima a Roma e poi a Parma, con parentesi in Nuova Zelanda e in Francia.

Dell’Italia ama la gente ed il senso di familiarità in squadra, che conferma di aver già riscoperto nei suoi primi giorni reggiani.

Per Mantovani (bisnonno italiano emigrato in Argentina partendo dal nostro meridione, a dispetto di un cognome che lascerebbe al contrario intendere ascendenze da “testa quadra”), questa è invece la prima esperienza nel Bel Paese.

Ma, a domanda precisa, visto il suo doppio passaporto, e pur con un certo apprezzato pudore, ha risposto che sì: se proprio capitasse in futuro una qualche chiamata in azzurro, la cosa non potrebbe che renderlo orgoglioso.

A suggellare l’incontro, le parole del presidente Giorgio Bergonzi: “Sono convinto che con l’arrivo di Yohei e Bruno, e senza dimenticare che tra un mese sarà dei nostri anche il sudafricano De Bruin, la squadra si sia rafforzata. Per cui, fuori da ogni forma di scaramanzia, oso sbilanciarmi e dico che possiamo aspirare ad una posizione di classifica che possa significare l’ingresso, l’anno prossimo, nelle Coppe Europee”.

Continuando a navigare questo sito Web acconsenti all'utilizzo dei cookie. più informazioni

Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web. Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo.

Chiudi